ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
23 October 2019 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
19/09/2015 - Torino - Società e Costume
TORINO - Gioventura Piemontèisa commemora il 151° anniversario della “Strage Di Torino”
TORINO - Gioventura Piemontèisa commemora il 151° anniversario  della “Strage Di Torino”
Piazza San Carlo

Anche quest’anno sarà Gioventura Piemontèisa a coordinare la commemorazione delle vittime delle “Giornate di sangue” di Torino del 21 e 22 settembre 1864.

Il grave episodio – sempre colpevolmente minimizzato dalla storiografia ufficiale – avvenne in seguito alla firma della “Convenzione di settembre” con la Francia, che prevedeva il trasferimento della Capitale del Regno d’Italia da Torino a Firenze.

L’avvenimento segnò l’apice della polemica contro il “piemontesismo” attuata dai ministri e governanti del neonato Stato italiano che, servendosi di agenti provocatori, sostituendo d’imperio i vertici della questura con funzionari subdoli e sleali provenienti da fuori e facendo promuovere dai prefetti manifestazioni di giubilo in tutta Italia per lo “scoronamento” di Torino, intendevano togliere al Piemonte il primato politico.

La civile protesta dei Torinesi venne soffocata nel sangue dalla forza pubblica dello Stato italiano, fatta affluire in massa dalle altre regioni per porre la ex Capitale in stato d’assedio.

I soldati, i poliziotti e i carabinieri spararono sulla folla a più riprese nella zona fra piazza Castello e piazza San Carlo, uccidendo cinquantadue donne, uomini e ragazzini innocenti e ferendone quasi duecento.

Malgrado l’episodio avesse suscitato raccapriccio in tutta Europa, l’indagine fu archiviata e nessuno fu individuato come colpevole. L’eccidio fu ben presto cancellato dai libri di storia.

Le processioni annuali vennero presto abolite, sparì perfino la grande stele commemorativa al Cimitero generale.

Nessuno, ancora oggi, ha pensato di scusarsi con i Torinesi e la stessa toponomastica cittadina continua a non ricordare le vittime di quella strage italiana in Piemonte, citate soltanto da una piccola lapide in un angolo di piazza San Carlo, tardiva, del tutto insufficiente e addirittura fuorviante.

Per rimediare a questa colpevole rimozione della storia anche quest’anno i Piemontesi, di qualsiasi idea politica, che condividono lo sdegno per un avvenimento tanto tragico, volutamente dimenticato e il cui significato è oggi politicamente addomesticato, sono invitati in piazza San Carlo, sotto il Caval ëd Bronz, alle ore 16 di domenica 20 settembre 2015 per una commemorazione popolare e la deposizione di un omaggio floreale, sotto lo slogan “ricordare è un dovere”.

VercelliOggi.it è e sarà sempre gratuito.

Puoi aiutarci a crescere effettuando una libera donazione nelle modalità seguenti,  illustrate cliccando questo link: http://www.vercellioggi.it/donazioni.asp

Commenta la notizia su https://www.facebook.com/groups/vercellioggi

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI
TAGS:

Torino

Gioventura Piemontèisa

strage di Torino

1864

Piazza San Carlo


Casale
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO