ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
martedì 22 settembre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
12/02/2020 - Bassa Vercellese - Enti Locali
LETAMAIA, FERLIN E BOMBARDIERI TORNANO DA ASIGLIANO CON LE PIVE NEL SACCO - Gli Amministratori dei piccoli Comuni non ci cascano - Novara: i politici portano a casa la città della Salute - Vercelli: portano a casa il letame di Iren
LETAMAIA, FERLIN E BOMBARDIERI TORNANO DA ASIGLIANO CON LE PIVE NEL SACCO - Gli Amministratori dei piccoli Comuni non ci cascano - Novara: i politici portano a casa la città della Salute - Vercelli: portano a casa il letame di Iren
Uno scatto alla riunione di ieri ad Asigliano Vercellese -

Ci provano con i piccoli Comuni, forse credendo che gli Amministratori dei piccoli Comuni siano piccoli Amministratori.

Ma i piccoli sono molto più scafati di qualche politicante da strapazzo che fa piroette in quelli grandi (di Comuni).

Così Giacomo Bombardieri (patron di Unionchimica e magna pars in Polioli Bioenergy) e Federico Ferlin (ex di Polioli e redivivo nella nuova impresa con Bombardieri) se ne vanno da Asigliano Vercellese con le pive nel sacco.

Leggeremo tra poche righe il post pubblicato direttamente, dopo la riunione richiesta dai proponenti della “letamaia” di Iren a Vercelli, quanto scrive la stessa Carolina Ferraris, Sindaco di Asigliano Vercellese.

Nel corso della riunione è, tra l’altro, emerso che la “letamaia” di Iren a Vercelli sta in piedi – quanto a conto economico – grazie ai contributi pubblici assicurati dal Gse, l’Autorità per l’energia alternativa.

Quindi, oltre a non produrre nulla né per Vercelli, né per il Vercellese, costa all’Erario e porta solo euri in tasca di Bombardieri e Ferlin.

Tutto qui: lo capiscono i piccoli, lo capiscono anche i leghisti della Valsesia, solo che preferiscono sembrare stupidi per non pagare il sale.

Poi, se proprio Ferlin e Bombardieri hanno tutta questa voglia di fare la “letamaia”, perché non vanno a farla a Varese, dove abita il Senatore leghista Maria Cristina Cantù?

***

A parte la riunione di Asigliano, resta una realtà “fotografica” di questi giorni, a dire di una politica che non è capace di fare sistema per la promozione del territorio.

Mentra a Novara portano a casa il risultato storico della nuova Città della Salute (un investimento non solo sanitario, ma economico, che darà lavoro a migliaia di persone), qui a Vercelli la classe politica sembra capace di inchinarsi a chiunque, da fuori, voglia portarci il letame.

I trucioli per pallet di Iren – 100 mila tonnellate di scarti legnosi che vengono dalla Pianura Padana – e poi la letamaia di Bombardieri e Ferlin, che funziona con la Forsu (frazione organica di rifiuti solidi urbani) che, per la maggior parte, sempre Iren, raccoglie, di nuovo, in tutta la Pianura Padana (altre 100 mila tonnellate in tutto).

***

Dunque, la classe politica di Novara ottiene investimenti miliardari per opere ad elevato contenuto tecnologico, idonee a soddisfare per decenni la domanda sanitaria non solo locale, capaci di creare davvero nuovo lavoro, sicuro e produttivo.

La classe politica di Vercelli, sembra la contrario prona (ma così non è di sicuro per questi Amministratori di piccoli Comune, che sono tutt’altro che piccoli Amministratori) ad accettare che qui arrivi il letame di tutta la Pianura Padana.

E’ così dai tempi dell’Inceneritore.

Ma ecco il commento di Carolina Ferraris: parole misurate, ma chiare.

POLIOLI - IMPIANTO TRATTAMENTO

RIFIUTI E COMPOST.

Ieri come anticipato si è svolto l'incontro con l'amministratore delegato Dott. Bombardieri di Polioli con supporto tecnico: Federico Frascari, Andrea Chiabrando, Agnese Bertello, Stefania Lattuille.

Presenti per Asigliano Carolina,Lillo,Fabio,Federica,Beatrice con supporto tecnico: Ing. Ambientale Olmo Alessandro.
Presenti per Desana Sindaco Luigino Ferraris e Vice Varalda Giovanni.

Presente per Lignana
Sindaco Emilio Chiocchetti.

L'incontro si è svolto con l'esposizione tecnica dell'impianto da parte dell'ing. Frascari che ha messo in evidenza come l'azienda intenda investire in una tecnologia di ultima generazione con un sistema che, a dirl loro, garantirebbe il controllo degli odori.

Lo smaltimento delle acque sarà garantito da un impianto di depurazione già presente in loco di proprietà Polioli. Il gas prodotto sarà immesso direttamente in rete Atena-Snam. Il punto di emissione sarà garantito con un camino alto 15 metri del diametro di cm 80.

I fanghi prodotti saranno commercializzati come compost. L'impianto sarà alimentato da rifiuti organici domestici con una percentuale di verde.

Al termine dell'esposizione abbiamo esposto tutte le nostre perplessità riferite alla garanzia che l'impianto venisse inserito in un contesto non idoneo per vicinanza al centro abitato prendendo spunto da altre situazioni analoghe realizzate in Italia.

Alla chiara domanda l'impianto "puzzera" l'amministratore delegato Bombardieri ha evidenziato come oggi non sia possibile garantire che l'impianto non produrrà odore perché esiste una probabilità che questo possa avvenire per cause o ragioni oggi ancora a lui ignote.

Abbiamo cercato di spiegare che il compromesso ambientale di ricaduta per i Comuni confinanti non aveva alcun beneficio che potesse determinare una scelta di rischio. Nel senso che se oggi venisse realizzato per esempio uno stabilimento della Ferrero che determinasse di fatto una ricaduta occupazionale importante con conseguente indotto e introiti per la popolazione allora ci sarebbe modo per chiedere un parere d'opinione pubblica, ma visto che di fatto questo impianto è un investimento circoscritto alla città di Vercelli non vediamo le ragioni per cui dovremmo accettare di buon grado la presenza di questo sito.

Ci si è lasciati precisando a Polioli che riteniamo la localizzazione di questi impianto inidonea e ovviamente saremo presenti alla conferenza dei servizi per rimarcare le nostre preoccupazioni circa la possibilità che odori, inquinamento di falda e veicolare possano creare interferenze con l'ambiente.

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI

Casale
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO