ARTICOLI DEGLI ULTIMI 3 GIORNI
TUTTI GLI ARTICOLI DI OGGI
METEO.IT
BORSA ITALIANA
IL SANTO DEL GIORNO
martedì 27 ottobre 2020 | Vai alla Prima Pagina
Dettaglio News
15/06/2014 - Bassa Vercellese - Cronaca
DESANA - Profanata la tomba di famiglia dell’ex Sindaco Renato Graneris - Evidente il collegamento con il clima oscurantista della campagna elettorale - Tutta giocata nella opposizione al Tempio crematorio
DESANA - Profanata la tomba di famiglia dell’ex Sindaco Renato Graneris - Evidente il collegamento con il clima oscurantista della campagna elettorale - Tutta giocata nella opposizione al Tempio crematorio

Una brutta cosa.

Veramente indegna. La tomba di famiglia di Renato Graneris, ex Sindaco di Desana, è stata profanata  - nella notte tra mercoledì e giovedì scorsi – da vandali che l’hanno imbrattata con fregi di vernice arancione.

Hanno fatto le cose “per bene”. Sono saliti fino alla parte più alta dell’edicola funeraria; non si sono limitati ad indirizzare il getto della bomboletta ad altezza “d’uomo” . Anche se la parola “uomo” è forse ridondante per l’autore – più probabilmente gli autori – del gesto.

E quasi ad aiutare il recupero di quella stazione eretta che, anche nella sua simbolica allusività, è tra i segni distintivi della persona umana, è proprio lo stesso ex Primo Cittadino del piccolo centro della Bassa a rivolgere a questa persona un invito: se hai qualcosa da dire, da dirmi, vieni a parlarmi direttamente. Non prendertela con i miei morti, che è vero non patiscono più, ma nemmeno possono più replicare.

Nessuna sfida in queste parole, intendiamoci, solo il desiderio di spiegare agli infelici autori di questa così sinistra operazione, che queste cose non servono a niente e nessuno.

Naturalmente è proprio Graneris che ascoltiamo per primo, non appena alla nostra Redazione giunge la notizia.

Sicuramente – continua Graneris – è da almeno 50 anni che fatti del genere non si registrano non solo nei nostri cimiteri (della Bassa) ma nemmeno nella più grande Vercelli. E parla con cognizione di causa, essendo il suo lavoro quello di Funzionario dell’Ufficio Tecnico del Comune di Vercelli.

La prende però con filosofia, il geometra: diciamo che, dopo 15 anni dalla sua costruzione, la tomba aveva bisogno di un po’ di maquillage della facciata: questo fatto accelera lavori (come una bella sabbiatura) che erano comunque da preventivarsi.

Ma tornando alle cause dello “sfregio”, si vede che il clima si è surriscaldato, in paese, per effetto delle polemiche roventi – per non abbandonare la metafora pirica – divampate a Desana da quando si è deliberato di consentire la realizzazione di un tempio crematorio, che abbia l’obbiettivo di servire tutta la provincia di Vercelli.

Su questo argomento si è addirittura combattuta la campagna elettorale ed ha vinto la lista di Roberto Ferrarotti, dichiaratamente avversa alla realizzazione del forno.

Ferrarotti, che abbiamo raggiunto telefonicamente, ci tiene peraltro ad esprimere una netta e ferma condanna, senza “se” e senza “ma”, del gesto. Così come assicura, anche tramite la pagina web del nostro giornale, dopo averlo fatto di persona, tutta l’amicizia e la solidarietà nei confronti dell’amico e  “coscritto” (sono entrambi, lui ed il suo predecessore, del 1960) Renato.

Il neo Sindaco assicura altresì che tra breve saranno installate in tutta Desana videocamere di sorveglianza (la decisione, riconosce lealmente, è della Amministrazione precedente) che sicuramente avranno anche un effetto dissuasivo.

E’ tuttavia un fatto che nel corso della campagna elettorale a Desana non si siano lesinate argomentazioni che dire bizzarre è forse poco: volantini con fotografie di crematori fumanti, risalenti però agli Anni ’50. Voci insistenti che paventavano l’eventualità di un crollo dei valori immobiliari in paese: con il forno le nostre case non varranno più nulla, chi vorrà vendere dovrà svendere.

Ed altre amenità del genere che certo onore non fanno alla intelligenza di chi le propala.

E si sa che, a furia di shakerare, non è detto che qualche tappo salti: anche se questo non è nelle intenzioni di nessuno.

Sull’argomento (la scelta tra inumazione e cremazione delle salme, pratica largamente diffusa in tutto il Mondo, è questione sulla quale si dibatte, nel nostro Paese, da più di un Secolo) desideriamo dire che la posizione del nostro giornale è chiara e trasparente, favorevole alla cremazione. Promettiamo che tra breve promuoveremo un confronto ed un approfondimento pubblici sui più importanti profili della questione, non esclusi quelli culturali e religiosi.

Per ora non resta che, a nostra volta, a nome del giornale, esprimere tutta la nostra solidarietà a Graneris ed alla sua Famiglia.

Fiduciosi che l’indagine dei Carabinieri abbia successo.

***

Se ti piace VercelliOggi.it seguici anche su Facebook.

Clicca “mi piace” sulla nostra fan page: https://www.facebook.com/vercellioggifanpage?ref=hl

e offrici la Tua amicizia sulla pagina dei nostri Redattori: https://www.facebook.com/vercellioggi . Dialogheremo meglio e più tempestivamente; potremo ricevere le Tue osservazioni su ciò che scriviamo e pubblichiamo: è una cosa che ci aiuta molto a migliorare ancora la qualità del nostro servizio.

Per tenerci sempre in contatto, possiamo scambiarci opinioni nel nostro Gruppo Aperto, che è la grande “piazza” di Vercelli e provincia dove tutti possono incontrarsi per parlare dei momenti importanti della vita di ciascuno: lavoro, famiglia, sport, cultura, religione, tempo libero, politica.

Ecco dove siamo: https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/

Ti aspettiamo e ricorda:

“mi piace” su            https://www.facebook.com/vercellioggifanpage?ref=hl

Amicizia su               https://www.facebook.com/vercellioggi

Gruppo aperto su     https://www.facebook.com/groups/vercellioggi/ .

***

 

 

NON SONO DISPONIBILI ALTRE IMMAGINI

Casale
Oggi.it - Network © - Blog
Vercelli Oggi.it Sas Di G.Gabotto & C. - P.I. 02685460020 - Direttore: Guido Gabotto
Numero telefonico unico, anche Whatsapp: 335 8457447
Mail: info@biellaoggi.it - Note Legali - Privacy
Supporto tecnologico: Etinet s.r.l - 12038 Savigliano (CN) - www.etinet.it
AGENDA - TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI IL SANTO DEL GIORNO BORSA ITALIANA METEO